buenos aires taxi donne app

Violenza di genere, a Buenos Aires taxi guidati da donne per utenti donne


Con l’app BA Taxi le donne possono scegliere un taxi guidato da una donna. È una misura introdotta dal governo della città di Buenos Aires. In Argentina, la violenza di genere è ormai un tema all’ordine del giorno, come all’ordine del giorno sono i casi di femminicidio: al 7 marzo erano già 54 le donne uccise, mentre nel 2018 se ne sono contate 273. Numeri che preoccupano le donne che, anche attraverso le associazioni, chiedono provvedimenti concreti.

L’iniziativa, specifica dal governo della capitale, è supportata dall’assunzione di 1.965 nuove tassiste dallo scorso agosto, al fine di “contribuire ai processi di uguaglianza di genere” attraverso uno strumento “per la sicurezza delle passaggere”, aggiunge il responsabile per i Trasporti, Juan José Méndez.

buenos aires taxi donne app


L’app BA Taxi è stata quindi aggiornata con l’aggiunta di un filtro attraverso il quale le utenti possano avere la possibilità di scegliere un’auto giallo-nera con alla guida una donna. L’opzione funziona solo in caso di utilizzo dell’app da parte di una donna e tende anche a tutelare la sicurezza delle tassiste. In caso di non disponibilità di un taxi con conducente donna, l’app chiede alla utente l’autorizzazione a dirottare la richiesta a un taxi con un conducente dell’altro sesso.

A dirsi contrario all’iniziativa è il sindacato dei tassisti Taxistas Unidos, ritenendo il filtro introdotto nell’app una misura “discriminatoria”. Intanto, fanno sapere dal governo della città di Buenos Aires, quasi il 70 per cento delle corse richieste via BA Taxi è realizzato da conducenti donne. E ciò segnala la bontà dell’iniziativa ma anche una preoccupazione di fondo delle donne di Buenos Aires.

Femminicidio, una piaga (anche) argentina: già 54 casi dall’inizio del 2019