Va chiarito in premessa: un ranking non è mai la verità assoluta, ma un punto di vista che prende in esame determinate variabili. In questo caso a dire la loro sono stati più di ventimila espatriati, il cui parere è stato raccolto per elaborare l’inchiesta annuale Expat Insider di InterNations, il network che riunisce i residenti all’estero. E l’Argentina, che nonostante veda Buenos Aires tra le città più vive al mondo, non ne esce bene. Ma neanche l’Italia.

Expat Insider InterNations ranking 2019 argentina


Gli expat interpellati hanno valutato la propria esperienza in 82 città del mondo in termini di opportunità di lavoro, di accessibilità degli alloggi, assistenza medica, facilità nello stabilirsi, equilibrio tra lavoro e vita e qualità della vita in generale.


Secondo gli expat, la migliore città del mondo per chi vive all’estero per lavoro è Taipei. Che, va detto, non è una novità giacché sin dalla prima edizione della classifica, nel 2016, la capitale del piccolo Stato di Taiwan si è sempre imposta alla vetta. Di Taipei gli stranieri residenti valutano positivamente, quasi all’unanimità, la qualità della vita, l’accesso a una dimora e l’assistenza medico-sanitaria.


Expat Insider InterNations ranking 2019 argentina


Dopo Taipei c’è Kuala Lumpur, capitale della Malesia, che viene definita come la città in cui è più facile stabilirsi, peraltro presentando altre condizoini favorevoli importanti come trasporti eccellenti e servizi medici economici. E come una della migliori città al mondo per i servizi finanziari e per l’accesso alle locazioni.

Expat Insider InterNations ranking 2019 argentina


Buona, a sorpresa, la prova di Ho Chi Minh City, mentre la migliore europea è Lisbona, confermando il Portogallo angolo felice del Vecchio continente non solo per pensionati ma anche per professionisti in attività. Tra le prime dieci città anche Singapore, Montreal, Barcellona, L’Aia e Basilea.

Expat Insider InterNations ranking 2019 argentina


Per l’Argentina c’è solo il 54esimo posto dei 64 paesi valutati. Troppi ancora, secondo chi anima la mobilità internazionale, gli ostacoli in termini di vivibilità, come ai trasporti, all’accesso ai servizi medici, le difficoltà che spesso si incontrano anche nel cambio del denaro. Ma Buenos Aires può consolarsi guardando verso il basso dove, nel parere degli expat, c’è l’Italia al 63esimo posto.

È di Buenos Aires la linea metro più affollata al mondo. Altre due porteñas nella top 10

Loading...

TI POTREBBERO INTERESSARE