Anche i ghiacciai della Patagonia argentina soffrono il male degli ultimi decenni: il riscaldamento globale. Dal 1961 al 2016 i ghiacciai del mondo si sono ridotti di 9,6 miliardi di tonnellate, con conseguente aumento del livello degli oceani di 27 millimetri.

Il quadro preoccupante emerge da uno studio ad hoc dell’università di Zurigo, realizzato da un team di scienziati di vari paesi e pubblicato sulla rivista Nature. E interessa anche l’Argentina: tra i vari ghiacciai del mondo che hanno subito una diminuzione considerevole sono stati inseriti anche quelli della Patagonia.

ghiacciai patagonia argentina perito moreno upsala


Quantità e spessore dei ghiacciai sono stati valutati elaborando dati forniti daattività satellitari di Europa, Stati Uniti e Giappone e dal World Glacier Monitoring Service, il Servizio mondiale di monitoraggio dei ghiacciai.

In termini di disgelo, i ghiacciai che hanno subito le perdite maggiori sono quelli dell’Alaska (3,019 miliardi di tonnellate), seguiti da quelli della Groenlandia (1,237 miliardi di tonnellate), per poi arrivare a quelli della macroregione andina, impoveriti nel tempo considerato di 1,208 miliardi di tonnellate. Il contributo di questa porzione del territorio argentino si deve principalmente ai due siti patagonici.

ghiacciai patagonia argentina perito moreno upsala


Precedenti dati elaborati dalle immagini dell’Agenzia spaziale europea già avevano mostrato che i corpi che compongono il Parco nazionale Los Glaciares (più di settemila chilometri quadrati) già si erano dissolti durante l’ultimo mezzo secolo, dovuto soprattutto all’aumento delle temperature.

Il ghiacciaio Upsala, per esempio, ha perso tre chilometri di estensione solo durante gli ultimi quindici anni, perdendo, tra il 2011 e il 2017, 2,68 miliardi di tonnellate ogni dodici mesi. Il Jorge Montt si è invece ritirato di 2,5 chilometri e ha perso circa 2,2 miliardi di tonnellate di ghiaccio ogni anno. In controtendenza, invece, il Perito Moreno che mostra negli anni un certo equilibrio tra aumenti e diminuzioni conservando la sua gigantesca e spettacolare portata.

La storia triste dei pinguini che dalla Patagonia ‘fuggono’ in Brasile. Ma muoiono in Uruguay

Loading...