C’è un argentino nella lista dei Nobel Laureates: Julio Navarro è uno dei possibili vincitori del Premio Nobel per la Fisica 2020. Secondo la stampa specializzata avrebbe grandi possibilità di fregiarsi di un riconoscimento di così grande valore. Navarro è nato 58 anni fa a Santiago del Estero, trasferendosi a Córdoba per gli studi universitari. Poi un dottorato in Astronomia.

julio navarro argentino candidato premio nobel fisica 2020

I primi passi come studente universitario li ha mossi nella facoltà di Ingegneria, ma il suo sogno, da sempre, era quello di studiare il cielo, l’infinito. Attualmente Julio Navarro è professore presso l’Università di Victoria, in Canada. È uno dei tanti cervelli argentini prestati al sapere mondiale, oltre confine. Il suo lavoro di ricerca è sulla formazione ed evoluzione delle galassie nonché sulla struttura del cosmo e della materia oscura.


Le sue ricerche lo hanno portato a ottenere riconoscimenti di primo livello: medaglia d’oro Henry Marshall Tory della Royal Society of Canada nel 2015 di cui è membro dal 2011, premio Friedrich Wilhelm Bessel delal Fondazione Humboldt nel 2004, è membro della Fondazione Guggenheim dal 2003 e della Fondazione Alfred P. Sloan dal 1999.


Sulla possibilità di vedersi assegnato il Premio Nobel per la Fisica 2020 Navarro non si sbilancia, limitandosi a sottolineare che “essere nella lista è un riconoscimento importante, molto emozionante per la mia carriera”. Perché “testimonia che il nostro lavoro ha avuto il suo impatto” anche se “non è garanzia di vincere il Nobel”.

julio navarro argentino candidato premio nobel fisica 2020

A ogni modo, Julio Navarro è in odore di Nobel per la Fisica per i risultati dei suoi studi sulla materia oscura, la misteriosa ‘sostanza’ che tiene unnite le galassie. Secondo il Canadian institute for advanced research, ente specializzato nella ricerca scientifica a livello globale, il lavoro di Julio Navarro sulla materia oscura “è stato molto importante nella elaborazione dell’attuale paradigma sulla formazione di strutture nell’universo”.

Le ricerche condotte da Navarro utilizzano alcuni dei super computer tra i più grandi del mondo oltre agli algoritmi numerici più sofisticati per ricreare la formazione gerarchica delle galassie e altre strutture. Tante complesse simulazioni che hanno portato a una serie di conferme e smentite delle teorie sulla formazioni delle strutture.

Al fisico argentino Maldacena la Medaglia Galileo Galilei 2019 “per le sue fondamentali intuizioni”

Loading...

TI POTREBBERO INTERESSARE