Qual è l’eredità di Diego Armando Maradona? Cosa lascia? Quantificare con esattezza il valore di beni e contratti non sarà un compito agevole e vedrà anche l’intervento della giustizia. Bisognerebbe partire dai suoi 15 anni di età, quando il suo talento calcistico cominciò a fruttare.

maradona eredità figli beni contratti

Non è escluso che, in nome di Maradona, ci sarà una valanga di atti tra i figli del Pibe de Oro: Dalma, Giannina, Diego Jr., Dieguito Fernando e Jana, tutti eredi naturali. Tempo fa, il Diez aveva dichiarato di escludere dalla successione Dalma e Gianinna, figlie avute da Claudia Villafañe.


Ma anche la legge argentina assicura protezione con la cosiddetta legittima, nel caso di ascendenti, discendenti e coniuge ‘blindando’ i due terzi dei beni. Qualcosa era ultimamente cambiato tra Diego e le figlie, ma si vedrà.


In Argentina, Diego Armando Maradona lascia la proprietà a Buenos Aires, tra le vie Segurola e Habana, dove ha vissuto e un appartamento extra. Poi c’è una proprietà a Puerto Madero, moderno e lussuoso quartiere di Buenos Aires. Ancora, l’abitazione di Rocío Oliva e famiglia nella località di Bella Vista, acquistata da Diego e poi concessa alla ex. Ci sono anche le proprietà, nella provincia di Buenos Aires, a Brandsen e Tigre, quella in cui è morto.

maradona eredità figli beni contratti
L’edificio di Villa Devoto, Buenos Aires

Maradona era anche proprietario di quattro auto in Argentina, ma ne aveva ancora due a Dubai: una Rolls Royce Ghost valutata 300mila euro e una Bmw i8, da 145mila. Auto che non è riuscita a vendere quando ha lasciato gli Emirati. Proprio lì, inoltre, aveva ricevuto regali preziosissimi e saranno valutati uno per uno.

maradona eredità figli beni contratti

Di beni Maradona ne aveva anche in Bielorussia, conseguenza della sua breve esperienza come presidente onorario della Dinamo Brest. Per esempio, un anello dal valore di 300mila euro. Ma lì aveva anche una Hunta Overcomer Hunta, più che un suv quasi un blindato che parte da 50mila euro esclusi gli optional.

Se di denaro ne ha guadagnato tanto come calciatore, anche il dopo, chiaramente, non è da meno. E molti in Argentina ritengono che è stato parecchio aiutato dal suo avvocato e amico, Matías Morla.


Per esempio, nel firmare il contratto con la Konami per la Pes, con una marca di abbigliamento sportivo, due scuole di calcio in Cina che portano il suo nome. O, ancora, investimenti a Cuba tra i quali un albergo, investimenti in Italia. Quantificare tutto il patrimonio sarà una partita interminabile.

Diego Armando Maradona: età, altezza, peso, origini, fratelli, soprannomi, ex moglie, amanti, figli e presunti, titoli

Loading...

TI POTREBBERO INTERESSARE