Il governatore della provincia di Salta, nel nord dell’Argentina, ha dichiarato l’emergenza socio-sanitaria nelle località di San Martín, Rivadavia e Orán, dopo la morte di sei bambini per denutrizione. Altri dieci, secondo le autorità locali, versano in gravi condizioni di salute. Il provvedimento ha una durata di 180 giorni e punta a coprire le necessità alimentari, idriche e di salute delle popolazioni interessate.

morti bambini wichi salta argentina

La responsabile provinciale del comparto Salute segnala che si tratta di gravi problematiche che “di anno in anno” si verificano nella zona del Chaco salteño, la parte della regione del Chaco che ricade in territorio argentino.

L’ultimo caso di decesso si è verificato domenica 26 gennaio e si è trattato di un bimbo di un anno e dieci mesi a nord della provincia, nella comunità El Tráfico. I sanitari hanno accertato il suo decesso per denutrizione e disidratazione. In tutti i sei casi si tratta di bambini della comunità wichi, popolazione originaria della zona.

morti bambini wichi salta argentina

“C’è un nord profondo che soffre, con tanta gente in difficoltà e sofferenza priva di accesso all’acqua potabile e di servizi sanitari”, ha sottolineato il governatore della provincia Guastavo Sáenz annunciando l’adozione dell’atto. Il provvedimento consente all’amministrazione provinciale di accedere a specifici programmi di aiuto di competenza del governo centrale.

morti bambini wichi salta argentina

Gli wichi costituiscono uno dei popoli originari più numerosi in Argentina. Stando all’ultimo censimento, la loro comunità conta 50.419 persone in tutto il territorio nazionale. Quasi la metà, 19.819, vivono nella provincia di Salta, oltre 14mila in quella di Formosa e circa 4.600 nel Chaco. Sono oltre cinquemila quelli che si sono trasferiti nelle varie località del Gran Buenos Aires in cerca di migliori condizioni di vita.

Unicef: in Argentina povertà cronica nella popolazione infantile

Loading...