Vetta asiatica per il ranking dei passaporti più potenti del mondo: al primo posto, a pari merito, ci sono Giappone, Singapore e Corea del Sud. I cittadini di questi tre paesi possono varcare 189 frontiere senza necessità di un visto. Emerge dall’ultimo lavoro della britannica Henley & Partners, società di consulenza di cittadinanza e residenza globale.

Passaporti più potenti del mondo: quanto valgono quelli di Italia, Argentina, Spagna

I criteri per definire i passaporti più poenti del mondo si basano sul numero di paesi che accettano il singolo dociumento di viaggio, senza necessità di richiedere un visto. Il che indica, al tempo stesso, la fiducia mondiale verso il singolo paese di rilascio del passaporto e si calcola elaborando i dati dello Iata, l’Associazione internazionale del trasporto aereo. In questo contesto, sottolineano gli analisti, emerge il crescente potere e influenza del continente asiatico nello scenario globale.

passaporti più potenti del mondo italia argentina spagna


L’Indice dei passaporti più potenti del mondo era in realtà stato già elaborato e pubblicato lo scorso gennaio, ma gli analisti hanno ritenuto opportuno un aggiornamento. A seguito del quale Singapore e Corea del Sud hanno raggiunto il Giappone in prima posizione.

Come nel 2018, anche quest’anno il gradino numero due è tutto del passaporto della Germania, con 188 paesi senza visto. È dell’Italia (187 paesi) il terzo posto che, però, divide con Francia, Danimarca, Finlandia e Svezia. Spagnoli e lussemburghesi ‘si consolano’ con il quarto posto, potendo entrare in 186 paesi evitando la burocrazia e il costo del visto.

passaporti più potenti del mondo italia argentina spagna


Nessuna conseguenza Brexit sul passaporto britannico, quinto più potente del mondo con 185 paesi ‘free’. Un po’ meglio dei loro cugini atlantici: 184 paesi e sesto posto per il passaporto Usa.

A chiudere la classifica due paesi caratterizzati da elevata instabilità politica e rischio terrorismo: i passaporti di Iraq e Afghanistan entrano senza visto in soli trenta paesi. Gli Emirati Arabi Uniti mostrano una ascesa rapida, scalando quaranta posizioni in un solo decennio: il passaporto emiratino si trova al 21esimo posto (165 paesi senza visto). Identica performance per quello albanese, salito di 28 gradini in dieci anni. Meno brillante, per scontate ragioni politiche, quello cinese che oggi ha il 67esimo posto dopo averne guadagnati dodici nell’ultimo decennio.

Nel continente latinoamericano è invece il Cile a vincere la ‘sfida’ dei passaporti più potenti: un buon 14esimo posto potendo fare a meno del visto per ben 176 paesi. Poco più giù (17esima posizione), con 171 paesi senza visto, Argentina e Brasile. Poi Messico (24esimo), Uruguay (25), Venezuela (35), Cuba (75). La regione latinoamericana e caraibica la chiude Haiti il cui passaporto entra senza visto in soli 51 paesi (88esimo posto del ranking mondiale).

La classifica dei passaporti più potenti del mondo

1 Giappone, Singapore, Corea del Sud – 189 paesi senza visto
2 Germania – 188
3 Danimarca, Finlandia, Francia, Italia, Svezia – 187
4 Lussemburgo, Spagna – 186
5 Austria, Olanda, Norvegia, Portogallo, Svizzera, Regno Unito – 185
6 Belgio, Canada, Grecia, Irlanda, Stati Uniti – 184
7 Repubblica Ceca – 183
8 Malta – 182
9 Australia, Islanda Nuova Zelanda – 181
10 Ungheria, Lettonia, Lituania, Slovacchia, Slovenia – 180
11 Estonia – 179
12 Liechtenstein – 178
13 Malesia – 177
14 Cile  176
15 Principato di Monaco, Polonia – 174
16 Cipro (173)
17 Argentina, Brasile – 171
18 Romania – 170
19 Bulgaria, Hong Kong, San Marino – 169
20 Andorra, Croazia – 168
21 Brunei, Emirati Arabi Uniti – 165
22 Israele – 161
23 Barbados – 159
24 Messico – 158
25 Uruguay – 155
26 Bahamas – 154
27 Saint Kitts e Nevis – 152
28 Antigua e Barbuda, Costa Rica, Seychelles, Trinidad e Tobago, Città del Vaticano – 150
29 Taiwan – 148
30 St. Vincent e Grenadine – 146
31 Mauritius, Saint Lucia – 145
32 Granada, Paraguay – 143
33 Macao, Panama – 142
34 Dominica, El Salvador, Honduras – 137
35 Guatemala, Venezuela – 135
36 Perù – 134
37 Samoa – 132
38 Serbia, Isole Salomone – 131
39 Vanuatu – 129
40 Nicaragua, Tuvalu, Ucraina – 128
41 Colombia – 126
42 Macedonia del Nord, Tonga -125
43 Isole Marshall, Montenegro -124
44 Kiribati -123
45 Micronesia, Moldova – 121
46 Bosnia-Herzegovina -119
47 Isole Palaos, Federazione Russa – 118
48 Albania – 116
49 Georgia – 114
50 Turchia – 110
51 Belize, Sudafrica – 100
52 Timor Este – 97
53 Ecuador – 93
54 Kuwait – 92
55 Fiji – 89
56 Guyana – 88
57 Qatar – 87
58 Maldive, Nauru – 86
59 Giamaica, Papua Nuova Guinea – 83
60 Botswana – 82
61 Bahrein – 81
62 Suriname – 79
63 Bolivia – 78
64 Bielorussia – 77
65 Kazakistan, Oman – 76
66 Namibia, Tailandia – 75
67 Cina, Lesotho – 74
68 Arabia Saudita – 73
69 Kenia, Swaziland – 72
70 Malawi – 71
71 Indonesia – 70
72 Gambia, Tanzania, Zambia – 68
73 Azerbaigian, Filippine – 67
74 Tunisia – 66
75 Capo Verde, Cuba, Repubblica Dominicana – 65
76 Kirghizistan, Uganda, Zimbabwe – 58
77 Ghana, Mongolia – 63
78 Armenia, Sierra Leone – 62
79 Benin, Marocco – 61
80 India – 60
81 Mauritania, Mozambico, Sao Tomè e Principe, Tagikistan, Uzbekistan – 58
82 Burkina Faso – 57
83 Costa d’Avorio, Senegal – 56
84 Butan, Gabon, Guinea, Mali, Togo – 53
85 Cambogia, Niger, Ruanda – 54
86 Ciad, Guinea-Bissau, Madagascar, Turkmenistan – 53
87 Isole Comore, Laos – 52
88 Guinea Equatoriale, Haiti, Vietnam – 51
89 Algeria, Angola, Giordania – 50
90 Repubblica Centrafricana, Egitto – 49
91 Camerun, Liberia, Myanmar – 48
92 Burundi, Congo (Rep.) – 47
93 Nigeria – 46
94 Gibuti – 45
95 Congo (Rep. Dem.), Kosovo, Sri Lanka – 43
96 Etiopia, Corea del Nord – 42
97 Bangladesh, Iran, Sud Sudan – 41
98 Libia, Nepal – 40
99 Libano, Territori Palestinesi – 39
100 Eritrea, Sudan – 38
101 Yemen – 36
102 Pakistan – 33
103 Somalia, Siria – 32
104 Afganistan, Iraq – 30

Loading...