L’Argentina sempre più protagonista nel turismo mondiale. Un nuovo riconoscimento arriva dalla prestigiosa Lonely Planet, che ha incluso il paese sudamericano tra le mete raccomandate per il 2019 nella categoria ‘migliore qualità prezzo’. Positiva è, secondo Lonely Planet, la politica di refund dell’Iva sui costi di alloggio ai turisti stranieri, considerata un buon incentivo al turismo. Chi paga hotel e simili con carta di credito, infatti, può ottenere il rimborso dell’Iva, pari al 21 per cento.


Tra le buone ragioni per visitare l’Argentina nel 2019, la guida specializzata in turismo include anche l’eclissi solare che interesserà i cieli del paese, l’ottima produzione vinicola, paesaggi montani spettacolari (spesso poco conosciuti dalla massa del turismo mondiale) e una capitale piena di vita. È fuori discussione nel territorio argentino – nella parte meridionale del paese – la presenza di laghi imponenti, montagne, stazioni sciistiche, ma anche spiagge e saline. Senza ovviamente dimenticare tutte le altre bellezze naturali, ma anche musei e cultura. Tutto si fonde in un perfetto mix che fanno dell’Argentina una esperienza completa e, nel suo insieme, sicuramente unica nell’offerta turistica mondiale.


A competere con l’Argentina nella categoria che rapporta qualità e prezzo, la Valle del Sud del Nilo, la città polacca Lodz, il parco delle Great Smoky Mountains negli Stati Uniti, le Maldive, Houston, l’Ecuador, la Slovenia e l’Albania nuova scoperta turistica dell’Europa. Ciò che è certo, è che l’estensione dell’Argentina e il comprendere al suo interno ‘continenti diversi’ permette di offrire una varietà di destinazioni che altri paesi non offrono. Danno il loro contributo al sistema turistico anche la attuale svalutazione del peso rispetto alle grandi divise mondiali e la crescente connettività interna, con l’operare di nuove compagnie low cost sui principali scali aeroportuali del paese.


Conferme della eccezionalità turistica dell’Argentina arrivano anche dal World Travel and Tourism Council che, nella classifica mondiale 2017 (185 paesi), la colloca al ventesimo posto tra i paesi il cui settore turistico contribuisce maggiormente al prodotto interno lordo. Poi c’è l’Organizzazione mondiale del turismo (Omt, agenzia specializzata delle Nazioni Unite) che segnala l’Argentina tra i sette paesi più gettonati a livello mondiale e tra quelli che più crescono in termini di turismo, al punto che dal 2014 le percentuali di crescita del settore sono doppie rispetto a Spagna e Stati Uniti. Anche grazie – aggiungono gli analisti dell’Omt – grazie alla professionalità degli addetti ai lavori e a un’accoglienza che mette a proprio agio i turisti.