viaggi turismo in argentina buenos aires patagonia nord voli

Boom del turismo in Argentina. Record 2019: arrivato uno straniero ogni 5 secondi


Che il 2019 sarebbe stato un anno speciale per il turismo in Argentina, era stato ampiamente previsto, soprattutto come conseguenza della svalutazione del peso argentino rispetto alle monete dei principali paesi di arrivo dei turisti stranieri.

viaggi turismo in argentina buenos aires patagonia nord voli


Più di 4,3 milioni di turisti stranieri hanno visitato l’Argentina nei primi sette mesi dell’anno in corso, cifra che indica una crescita del 9,4 per cento rispetto allo stesso periodo del 2018. Calcoli alla mano, come spiegano dal ministero del Turismo, significa che ogni 5 secondi un turista straniero è entrato in Argentina.

Di questi, 1,8 milioni sono arrivati via aerea, segnando un record anche negli scali del paese con un incremento del 19.3 per cento come precisato dall’Indec, l’istituto nazionale di statistica. Alti 1,8 milioni di turisti stranieri hanno raggiunto l’Argentina via terra e 662mila per via fluviale e marittima, in entrambi i casi da paesi vicini come Cile, Brasile e Uruguay.

viaggi turismo in argentina buenos aires patagonia nord voli


Nel caso del traffico aereo, tuttavia, viene registrata una contrazione importante in senso contrario. A causa della svalutazione del peso cominciata nel 2018, è in diminuzione il flusso degli argentini in uscita, anche se c’è una buona risposta nelle occasioni di pacchetti promozionali, in alcuni casi anche stimolati dal ministero del Turismo con enti e operatori del settore.

viaggi turismo in argentina buenos aires patagonia nord voli


Al contrario, l’inflazione a oltre il 54 per cento su base interannuale, ha fatto dell’Argentina una destinazione conveniente per i turisti stranieri, anche per quelli provenienti dai paesi limitrofi che in alcuni casi hanno visto aumenti a doppia cifra rispetto solo a pochi mesi prima. Compensa, così, il calo dei viaggi all’estero degli argentini che segna un -11 per cento.

viaggi turismo in argentina buenos aires patagonia nord voli


Una inchiesta ad hoc ha poi fornito i dettagli del turismo in Argentina così come vissuto dagli ospiti stranieri. La permanenza media di chi arriva via aerea è stata di 12,8 notti e il principale motivo del viaggio è il desiderio di scoprire il paese. Risultano in crescita anche gli arrivi per visita a famiglia e amici e i viaggi legati ad affari, rispettivamente del 9,9 e 5,8 per cento.

Buenos Aires, meta turistica top anche nei mesi invernali. Fondamentali gli arrivi dall’estero