Difficile capire se questa particolare indole degli argentini possa derivare dalla storia di un popolo in grossa parte ‘nato’ dai lunghi viaggi hanno portato milioni di migranti verso l’Argentina. Tra i vari paesi dell’America Latina, sono proprio gli argentini quelli che viaggiano di più nel subcontinente americano.

Il dato emerge da una apposita indagine realizzata da Booking.com che, va detto, può essere considerata una fonte attendibile in termini di turismo e tendenze di viaggi. Gli argentini, dunque, sono i primi nella classifica dei latinoamericani che più viaggiano nel continente, seguiti da colombiani e messicani.


argentini turismo america latina


L’indagine è stata realizzata nel marzo del 2019 coinvolgendo quattromila persone tra Argentina, Brasile, Colombia e Messico che hanno intrapreso almeno due viaggi all’estero per turismo. Secondo il 29 per cento degli argentini, il latinoamerica è una destinazione perfetta. La pensano così anche il 23 per cento dei colombiani, il 20 per cento dei messicani, mentre solo il 12 per cento dei brasiliani considerano il resto del continente la migliore meta turistica.


argentini turismo america latina

Ma nella realtà e nei desideri dei turisti dei quattro paesi considerati l’Europa continua a essere la destinazione più interessante, almeno per il 57 per cento degli intervistati. Solo l’11 per cento per gli Stati Uniti.

Nel momento della scelta di un viaggio, gli argentini sembrano avere le idee chiare: il 93 per cento sceglie l’America Latina. Alla base (e questo li accomuna ai turisti degli altri tre paesi presi in considerazione) c’è la straordinaria diversità della natura del subcontinente, ma anche la prossimità culturale, storica e di tradizioni.

Inoltre, il 63 per cento dei turisti argentini segnala, tra le ragioni, anche e soprattutto il fattore distanza e i costi più bassi rispetto a un viaggio in Nordamerica o Europa. C’è anche la crisi attuale a spingere i turisti argentini in Brasile più del passato recente.

Turismo di ritorno in Italia, il caso Ugento. Viaggio lento, ostello diffuso: ritrovare le origini con ‘dolcezza’

Loading...

TI POTREBBERO INTERESSARE