Musicista, attore e disegnatore, Horacio Fontova è morto a 73 anni dopo un lungo ricovero in un ospedale di Buenos Aires. Da mesi lottava contro un cancro. La notizia della sua scomparsa è stata diffusa dall’Istituto nazionale della Musica ringraziando Fontova per la sua musica ma anche “per le cause giuste e nobili”.

Nato a Buenos Aires da una famiglia di cultori della musica classica, Horacio Fontova aveva acquistato grande popolarità con il gruppo Fontova y sus sobrinos. Tra i suoi successi più noti “Me siento bien”. Come comico è stato molto apprezzato negli anni Novanta grazie ai suoi lavori televisivi con Jorge Guinzburg.


Erano gli anni in cui riuscì a vincere due premi Martín Fierro, prima come Rivelazione poi come Miglior attore comico. Grande affermazione televisiva anche col ciclo comico Delicatessen, con altri volti nome come Diego Capusotto e Fabio Alberti.


Una carriera lunga e varia quella di Fontova, iniziata negli anni Settanta spaziando anche nel folclore, rock e musica tropicale. Ma è lo sfondo ‘humor’ a caratterizzare il personaggio. Tanti anche le esperienze collettive, con i Patada de Mosca, il Dúo Nagual con Alejandro de Raco, il trio Expreso Zambomba. E ancora, Fontova y la Foca, Fontova Trío, Fontova y sus Sobrinos, Fontova y los Tíos, Fontovarios y Fontova Trío. Dal 2010 la nuova vita artistica di Horacio Fontova, voce e chitarra.

Perché il Giappone è uno dei paesi che (da decenni) ama di più il tango

Loading...

TI POTREBBERO INTERESSARE