L’Argentina ha scelto i suoi tre villaggi che parteciperanno al concorso mondiale Best Tourism Villages, organizzato dall’Organizzaione mondiale del Turismo delle Nazioni unite. Lo scopo dell’iniziativa è quello di individuare e incentivare programmi di sviluppo sostenibile nelle località rurali, che mettano a frutto le potenzialità del turismo per salvaguardare le piccole comunità e creare nuove opportunità per i territori.

best tourism villages borghi rurali argentina

Per questa prima edizione, l’Italia si presenta con Rocca Pietore (Veneto), San Ginesio (Marche) e Gerace (Calabria). L’Argentina, invece, si affida a Caspalá, Trevelín e Concepción del Yaguareté Corá. La selezione finale avverrà tra il 30 novembre e il 3 dicembre.

Delle tre località argentina la più nota è sicuramente quella di Trevelín, nella provincia patagonica di Chubut. A poco più di venti chilometri da Esquel, ai piedi della Cordigliera delle Ande, con i suoi circa novemila abitanti è una delle porte d’ingresso al Parco nazionale Los Alerces. Trevelín è famosa per i suoi colori giacché la sua principale attrazione è l’enorme distesa di tulipani sulla strada che porta alla frontiera col Cile.


Ma il suo territorio offre diverse opportunità tra cascate, percorsi di trekking. Indubbiamente a portare a Trevelín la massima affluenza è la festa dei tulipani che si volge in primavera e agli occhi dei visitatori regala una enorme distesa di vari colori. Il tutto arricchito dall’azzuro del cielo patagonico e le vette dei monti ancora innevate.

best tourism villages borghi rurali argentina

A competere al Best Tourism Villages è anche Caspalá, centro rurale nella provincia settentrionale di Jujuy. Sorge nella celebre Quebrada de Humahuaca, meta del turismo interno e internazionale, a poco meno di 250 chilometri dalla capitale provinciale, San Salvador de Jujuy, e a 3.050 metri di altitudine. Ha appena 500 abitanti, quasi tutti impegnati nel turismo tra guide, ricettività e artigianato. Lí i turisti hanno soprattutto l’attrazione delle bellezze naturali ma anche gli antichi siti archeologici di Antigüito e Pueblo viejo con le caratteristiche case di fango, fino al Camino del Inca.

L’altro paesino dell’Argentina per il Best Tourism Villages è Concepción del Yaguareté Corá, località della provincia nord-orientale di Corrientes, a circa 180 chilometri dalla capitale provinciale. Con i suoi cinquemila abitanti è uno degli accessi al Parco nazionale del Iberá, una delle meraviglie naturali del paese. Le sue strade parlano di storia, tra antica presenza dei gesuiti dei tempi dei Conquistadores e quella del padre della patria, Manuel Belgrano.

Si tratta di un luogo molto identitario, peraltro dichiarato villaggio storico nazionale dell’Argentina nel 2019. E offre tanto in termini di bellezze naturali, tra flora e fauna autoctone. Lo stesso Yaguareté Corá nel nome significa ‘collare della tigre’ in lingua guaraní per l’abbondante presenza dei felini in tempi antichi. Oggi è in via di ripopolamento di giaguari, a rischio estinzione. Molte le tradizioni del luogo, tra artigianato, costumi che risalgono a tempi precolombiani e l’immancabile chamamé (Il chamamé argentino dichiarato patrimonio dell’umanità dall’Unesco).

Turismo ‘in movimento’, perché l’Argentina è la destinazione migliore. Ha tutto, per tutti

TI POTREBBERO INTERESSARE