Campo de Piedra Pómez argentina

Campo de Piedra Pómez, sembra un altro pianeta ma è Argentina

Non è una esagerazione affermare che il Campo de Piedra Pómez (Campo di pietra pomice) è un luogo unico al mondo. Un paesaggio surreale, lunare, nel nord-ovest dell’Argentina. 25 chilometri quadrati di roccia bianca, rosa e arancione circondato da sabbie chiare e scure, vulcani e montagne che spesso portano i visitatori ad affermare che “qui siamo su un altro pianeta”.

Campo de Piedra Pómez argentina


In piena Cordigliera delle Ande, nella Puna Catamarqueña, in una zona caratterizzata dalla presenza di più di duecento vulcani – tra i quali i ‘giganti’ di Antofalla, Carachi Pampa, Antofagasta, La Alumbrera, il Volcán Galán – il Campo de Piedra Pómez si è formato dalla eruzione del Volcán Blanco.


È la principale attrazione turistica della provincia di Catamarca. Lí il vento ha modellato le rocce regalando le forme più diverse, creando anche corridoi di passaggio, labirinti e sculture naturali affascinanti: un gioiello della geologia unico al mondo. Il Campo de Piedra Pómez è la testimonianza della intensa attività vulvanica della regione in tempi remoti, della quale è oggi visibile il risultato spettacolare.

Campo de Piedra Pómez argentina


Campo de Piedra Pómez argentina


Visto in lontananza e dall’alto, sembra un grande ghiacciaio con la superficie tormentata dai continui assestamenti, ma è interamente di pietra pomice, roccia di origine vulcanica estremamente leggera e porosa. Agli occhi dei visitatori appaiono come sculture naturali, nate dalla solidificazione delle ceneri eruttate dai vulcani della regione nel corso dei millenni.

Campo de Piedra Pómez argentina


Il Campo de Piedra Pómez, senza difficoltà alcuna, può essere definito come un vero e proprio museo vulcanico a cielo aperto, peraltro dichiarato area naturale protetta dal governo argentino nel 2012.

Campo de Piedra Pómez argentina


L’enorme distesa si trova a un’altitudine media di tremila metri, con tratti che arrivano fino ai 4.500 e la vista che si perde tra centinaia di dune di sabbia e suggestivi vulcani. Il clima è di tipo desertico, secco e freddo. Caratteristiche che suggeriscono di evitare il ‘fai da te’, soprattutto nei mesi più caldi.

Campo de Piedra Pómez argentina


Il tradizionale punto di partenza è la cittadina di El Peñón, a circa 500 chilometri dalla capitale della provincia, San Fernando del Valle de Catamarca, ma che comunemente è chiamata Catamarca. Il Campo de Piedra Pómez si raggiunge in fuoristrada accompagnati da una guida esperta, in grado di destreggiarsi in un paesaggio complesso e frastagliato privo di riferimenti per i viaggiatori.

Villa Epecuén, le immagini spettacolari della città fantasma argentina. Riemersa dalle acque dopo 25 anni

La Valle della Luna, magia dell’Ovest argentino