argentina catamarca salar de antofalla ojos del campo

Le lagune colorate di Ojos de Campo, meraviglia dell’Argentina più ‘nascosta’


Ojos de Campo, una delle meraviglie della natura argentina, così diversa da nord a sud, passando per ghiacciai, dimensioni atlantiche e atmosfere in stile europeo. Siamo nel cuore del Salar de Antofalla, una delle aree più inospitali della Puna catamarqueña, a quattromila metri di altitudine.

argentina catamarca salar de antofalla ojos del campo


Tre misteriose lagune interconnese ma di diverso colore: una rosso rame-arancione, una azzurra e una nera. A colpire è soprattutto la laguna rossastra, il cui particolare colore dipende dalla presenza di batteri e di alga Dunaliella.

argentina catamarca salar de antofalla ojos del campo


Sarà il luogo così difficilmente accessibile, sarà la particolarità dei colori, ma sul sito degli Ojos de Campo c’è una leggenda: chi si avvicina troppo ci lascia la vita rimanendo intrappolato. È per questo che i pochi abitanti della zona preferiscono starne alla larga.

argentina catamarca salar de antofalla ojos del campo


Ma sono anche le particolari condizioni del luogo a scoraggiarli. Una ricerca del Conicet (ente argentino assimilabile all’italiano Cnr) solo nel 2009 ha accertato la presenza di stromatoliti, microrganismi databili anche a 3,5 miliardi di anni che forniscono informazioni sulle più antiche forme di vita. È stata la prima volta in assoluto che tracce di vita sono state rinvenute a queste altitudini.

Organismi simili sono stati trovati anche nei non lontani siti delle lagune di Socompa e del vulcano Galán, motivo che ha portato gli scienziati ad ‘aprire’ una strada chiamata ‘dell’origine della vita’ sulla quale sono in corso ricerche specifiche.

argentina catamarca salar de antofalla


L’intero sito, comunque, per le sue caratteristiche possiede un fascino unico, ma non è una di quelle mete turistiche adatte a tutti. Il Salar de Antofalla è un graned deserto di sale ubicato nella Puna de Atacama a una altitudine parecchio prossima ai quattromila metri. Antofalla, che dà il nome all’area, è un minuscolo villaggio che vive essenzialmente di pastorizia (lama e capre).

argentina catamarca salar de antofalla ojos del campo


Si tratta di una zona praticamente disabitata, tra le più isolate dell’Argentina, molto arida e priva di vegetazione e anche sprovvista di strade asfaltate. Per raggiungerla occorre percorrere circa 580 chilometri dalla capitale provinciale, San Fernando del Valle de Catamarca.

argentina catamarca salar de antofalla ojos del campo


Di qui la difficoltà di avventurarsi in modo autonomo, modalità peraltro sconsigliata. Una opportunità turistica ‘non convenzionale’, quindi, ed è meglio affidarsi a guide locali autorizzate (da contattare ad Antofagasta de la Sierra) che si muovono su indispensabili mezzi 4×4.


Cono de Arita, in Argentina la piramide naturale più perfetta del mondo