Salta e Jujuy, due province ma soprattutto due località turistiche tra quelle imprescindibili in un viaggio in Argentina. E tra le preferite anche dai turisti italiani. A crescere è il turismo a Jujuy che, secondo le stime degli operatori turistici locali, quest’anno festeggia un meritato record. Le bellezze di Jujuy, di quel Norte autentico e accogliente, nell’anno in corso hanno visto crescere del 20 per cento gli arrivi.

purmamarca jujuy argentina


Sono un milione i turisti che, tra argentini e stranieri provenienti da 73 paesi diversi, in questo 2018 non ancora terminato, hanno scelto Jujuy. Numeri che posizionano la destinazione settentrionale nella top ten delle province argentine in termini turistici. Fino al 2017, Jujuy aveva registrato arrivi medi annuali di 800mila turisti.

jujuy argentina


Una buona notizia per un territorio che, tra tante storiche difficoltà spesso imposte dalla posizione periferica, vede nel turismo una occasione di sviluppo. Ad aumentare rispetto alla media degli anni precedenti è – secondo i dati del ministero del Turismo della provincia – anche la spesa pro capite per turista, che nel 2018 si attesta su 1.800 pesos (42 euro circa) nonché il tempo di permanenza che ora supera le due notti.

A beneficiare maggiormente è la capitale provinciale, San Salvador de Jujuy, le cui strutture si combinano con quelle della Quebrada de Humahuaca e Purmamarca, tra le principali attrazioni della provincia.



Tutto ciò mette in evidenza che Jujuy ha cominciato ad ‘affrancarsi’ dall’essere una destinazione complementare a Salta che, tuttavia, continua a essere la perla del nord argentino. Ed è supportato dal triplicarsi della spesa pro capite dei turisti a Jujuy.

quebrada de humahuaca jujuy argentina


Nel 2018, i turisti sono arrivati da 73 paesi, contro i 47 dell’anno precedente. I primi della lista sono i francesi, con un notevole aumento degli arrivi dal ‘vicino’ Brasile. Ad aiutare lo sviluppo turistico è la maggiore connettività aerea rispetto al passato: +57 per cento di arrivi all’aeroporto Guzmán. Ugualmente funzionale è l’aumento degli eventi culturali e sportivi, che nei primi undici mesi dell’anno sono stati 240.

Jujuy sembra avere un ‘destino’ turistico segnato. E le aspettative sono rosee considerando l’ampliamento dello scalo aereo provinciale, i lavori sulla Ruta nacional 34 e per la linea del treno turistico della Quebrada de Humahuaca.

Patagonia argentina, meraviglia del mondo. La top ten delle cose da fare e vedere

Loading...